FAQ - Le domande più frequenti sui terrarium e la loro cura

Sono sempre di più le persone che si avvicinano al mondo dei Terrarium e spesso cercano risposte a domande a cui nessuno risponde in modo semplice e chiaro.
Noi di Glass Life abbiamo di seguito risposto alle domande sui terrarium che più frequentemente ci vengono chieste.

Regole per la salute del Terrarium

Alcuni consigli e regole da seguire per far vivere a lungo il tuo terrarium:

  • Non aprirlo più – salvo interventi di manutenzione straordinaria – una volta creato o acquistato.
  • Non innaffiare il terrarium.
    Se risultasse secco, nebulizzare con uno spruzzino.
  • Non esporre il terrarium ai diretti raggi del sole.
  • Non collocare il terrarium in una zona con frequenti sbalzi di temperatura.
  • Non agitare, scuotere o ribaltare il terrarium.
    Attenzione nel trasporto del terrarium.
  • Non posizionare il terrarium all’esterno.
    La temperatura ideale per un terrarium varia dai 19° ai 28°.

Cosa serve per creare un Terrarium?

Per poter creare un terrarium bisogna disporre di alcuni elementi fondamentali:

  • Un vaso di vetro con un tappo (sughero o vetro – il legno potrebbe marcire se non trattato)
  • Almeno una piantina tropicale o che viva bene in un ambiente umido.
  • Drenante come argilla espansa o sassolini.
  • Terriccio (universale – per bonsai – per orchidee) 
  • Sassi o pietre decorative
  • Muschio vivo – non stabilizzato (elemento non strettamente necessario)

Come creare un Terrarium?

Fasi di creazione per un Terrarium:

  • Pulire il vaso da polvere e impurità
  • Versare due dita di drenante
  • Versare due o tre dita di terriccio
  • Fare un buco al centro del terriccio per collocarvi la piantina.
  • Estrarre la piantina dal vaso ed eliminare la terra in eccesso portando a vivo le radici.
  • Collocare la pianta nel foro e ricoprire con la terra.
  • Inserire il muschio dopo averlo precedentemente lasciato in ammollo in acqua per 30 minuti.
  • Decorare con sabbia e sassi e pietre.
  • Nebulizzare con acqua di bottiglia tutto il terrarium, fino a vedere delle gocce di acqua tra lo strato drenante.
  • Lasciare aperto il terrarium per qualche ora e poi chiudere con il tappo.
  • Posizionare il terrarium in un posto illuminanto ma non esporlo ai diretti raggi del sole.
  • Ruotarlo ogni 2 settimane.

Quali piante in un Terrarium?

Prima di iniziare a ideare il proprio terrarium, bisogna sempre soffermarsi a riflettere sulle esigenze biologiche di una pianta, in quanto essere vivente. 

Ecco 10 piante da terrarium:

  • Fittonia
  • Ficus Pumila
  • Ficus Ginseng Bonsai
  • Felci
  • Syngonium
  • Hypoestes
  • Asparagus Fern
  • Peperomia
  • Tradescantia
  • Begonia Rex

Leggi qui come curare le piante da terrarium.

Come curare un Terrarium

Posiziona il tuo terrarium vicino ad una fonte di luce (naturale o artificiale), evitare però il sole diretto.
Se vi è eccessiva condensa, aprire qualche ora il terrarium.

Se il terreno vi sembra troppo secco, nebulizzare con dell’acqua sui lati del vaso.
Solo NEBULIZZAZIONI con acqua possibilmente poco calcarea una volta ogni 2 mesi o anche di più a seconda del modello.

Fare riferimento al foglio di manutenzione del terrarium da voi acquistato e alle indicazioni fornite da chi vi ha venduto il terrarium.

Scopri la Guida sui Muschi.

Insetto nel mio Terrarium

Collemboli
I terrarium Glass Life sono ecosistemi bioattivi, il che significa che all’interno, oltre ad elementi inerti e vegetali. vi sono ancvhe dei piccoli insetti bianchi, collemboli o detti anche sping tales, che aiutano e contribuiscono al mantenimento del terrarium.
Moscerini
Può succedere che piccoli moscerini entrino nel tuo terrario. Non danneggia assolutamente le tue piante. Tuttavia, per maggiore estetica, puoi mettere un piccolo pezzo di tovagliolo di carta imbevuto di alcune gocce di oli essenziali di menta piperita per 24 ore per scacciarli, lasciando aperto il terrarium. Poi richiudere.

Troppa condensa nel mio Terrarium?

Come capire se la condensa del terrarium è troppa?
Iniziamo con l’affermare che la condensa è fondamentale per la corretta funzionalità del terrarium.
Ma Quando è troppa?
Quando non si vede attraverso la condensa, o si nota delle formazioni fungine o degli inizi di muffa.
In questo caso si consiglia di aprire il terrarium per 24h e poi richiudere.

Muschio del Terrarium giallo o con muffa

I muschi sono degli alleati per constatare la salute del vostro terrarium.
Se sembrano gialli, occorrerrà reidratarli (nebulizzandoli) e capire se la posizione in cui si è posto il terrarium sia la migliore per luce/umidità.
I muschi devono essere sempre umidi, qualora diventassero marroni, devono essere sostituiti (troppo sole- no sole diretto!).
Nel caso opposto, qualora si presentasse della muffa, occorre rimuoverla con del cotone poco imbevuto di alcool e aprire il terrarium per 24h.

Se hai bisogno di aiuto, contattaci per assistenza.

Dove trovare i Terrarium Glass Life

Glass Life:
Laboratorio privato a Sulbiate, Monza&Brianza ( per ritiri e assistenza). via biffi 15 sulbiate, 20884
CONSEGNA SOLO SU LOMBARDIA.
 
Rivenditore:
Libreria LAB:  via Cavour 65, Vimercate (MB)

Assistenza Terrarium post-vendita

Glass Life offre un servizio post-vendita per tutti i suoi modelli e non solo. Le tariffe del servizio dipendono dal tipo di intervento necessario. Puoi scattare fotografie del tuo terrario (suolo + piante) e inviarle via e-mail all’indirizzo info@glasslife.it in modo che possiamo fare una valutazione iniziale del prezzo.

Altrimenti contattaci qui.

Altre domande sui Terrarium?

Se non hai trovato la risposta ai tuoi dubbi o curiosità, non preoccuparti. 
Scrivici qui sotto e Lavinia di Glass Life risponderà a tutte le tue domande sul Mondo dei Terrarium.

Faq Glass Life Terrarium

Non hai trovato la risposta alle tue domande?

Scrivici il tuo quesito sui terrarium e ti risponderemo direttamente.